Maria Sybilla Merian e la metamorfosi

La naturalista Maria Sibylla Merian, vissuta nel ‘600, è un esempio perfetto di scienziata dapprima celebrata (tra gli altri, da Linneo e Goethe), poi denigrata (dal reverendo – sarà un caso? – Lansdown Guilding) e poi, fortunatamente, 300 anni dopo la sua morte, riabilitata come importante ecologista ed entomologa ante litteram. 🦋

Le sue splendide illustrazioni accompagnano scoperte importanti, in particolare sul processo della metamorfosi, che studiò nell’allora colonia olandese del Suriname.

Se volete saperne di più, vi consiglio di leggere la storia di Merian raccontata in questo piacevole articolo di Massive Science.

SapEvatelo
👉 Una donna sola, divorziata, che, a fine ‘600, viaggia fino in America del Sud per studiare e disegnare insetti??? Ebbene sì, Maria Sibylla Merian ha fatto questo e altro!